fblogo Kico-On-Holiday-penguins-of-madagascar-11694823-1311-1080 Old Man Gloom blur Recensioni utili solo a seminar zizzania: Manowar – The Lord of Steel Ci sono momenti nella vita in cui uno dovrebbe dire "basta" all'uso indiscriminato dell'eyliner. Melvins Lite
Hot Tags: pop  Junk's Trunk  mp3  live  playlist  heavy metal  Doom metal  rock  

Everyone talks about rock these days; the problem is they forget about the roll. — Keith Richards

naviga

eventi

speciali

compile

PARTNER


Gustosa anteprima dei Baroness

Nico Segantin ha postato questo articolo il 29/05/2012
Audio Metal + Punk //

L’ensamble nato nella stessa Savannah (Georgia) che ha dato i natali ad almeno altri due valentissimi gruppi (Kylesa e, soprattutto, Mastodon) è prossimo alla pubblicazione (17 Luglio via Relapse Records) del nuovo doppio CD intitolato semplicemente “Yellow And Green”. Nel frattempo i Baroness hanno messo on-line un brano in anteprima su youtube e su bandcamp dal titolo “Take My Bones Away”.  Continua a leggere »

Aiutaci a diffondere Penguins Love To Rock! Clicca su uno dei seguenti: Commenta!


Un anno di Penguins: 5 cose che ho imparato

Francesco Eandi ha postato questo articolo il 28/05/2012
Featured Miscellanea //

Il primo post di Penguins Love To Rock è questo, il secondo quest’altro: era il 24 maggio 2011. Un anno fa. Partire con due post in una giornata – la prima – pareva il minimo. Da allora sono passati un anno e 354 altri post. Tempo di fare un bilancio, e raccontarvi qualcosa del dietro le quinte. Nulla di che, ma sono tutte cose che io avrei voluto sapere, un anno fa, e potrebbero essere di interesse per qualcuno.

E dunque, la prima cosa è questa:  Continua a leggere »

Aiutaci a diffondere Penguins Love To Rock! Clicca su uno dei seguenti: Commenta!

Andrea Costanzo

Junk’s Trunk #32 – Rock e Risate

Andrea Costanzo ha postato questo articolo il 27/05/2012
Audio Metal + Punk Rock + Pop //

Ametto di esserte stato per lungo tempo, uno di quei musicofili seriosi per cui il divertimento ed il rock (o la musica in generale) non potevano coesistere senza che uno dei due elementi venisse sacrificato. Beh, mi sbagliavo. In questo episodio viene analizzato l’aspettoo uomirtico della musica,, da comici che sanno scrivere buone canozni a musicisti che sanno non prendersi sul serio.

- Mojo Nixon “Are You Drinking With Me Jesus?”
- Johnathan Coulton “Skullcrusher Mountain”
- Paul And Storm “The Opening Band”
- Lonely Island “Dick In A Box”
- Flight Of The Conchords “If You’re Into It”
- King Missile “Detachable Penis”  Continua a leggere »

Aiutaci a diffondere Penguins Love To Rock! Clicca su uno dei seguenti: Commenta!

Federico Zilli

Per quel che si può giudicare da una traccia, questi diventeranno qualcuno. Sailor & I.

Federico Zilli ha postato questo articolo il 27/05/2012
Audio Carne Fresca Rock + Pop //

Oh, Stoccolma. Qual è il segreto, per cui nascondi nel tuo seno un sacco di band così interessanti? Saranno le aringhe? I dolci ai frutti di bosco? La presenza di un palazzo reale? Tutte e tre le cose assieme? I Sailor & I sono in procinto di pubblicare il loro terzo EP, “Tough Love“, e in attesa del fatidico momento rilasciano un ottimo singolo (e due remix). Si tratta della title track: un uso intelligente degli archi se mai ce n’è stato uno, al servizio di una melodia avvolgente, per un brano da pelle d’oca.  Continua a leggere »

Aiutaci a diffondere Penguins Love To Rock! Clicca su uno dei seguenti: Commenta!


Marina And The Diamonds – “Electra Heart”. Non sentitevi in colpa!

Francesco Eandi ha postato questo articolo il 25/05/2012
Featured Rock + Pop Video //

Un concept album pop? Non ne capitano tutti i giorni. Eppure a leggere i commenti in rete sul secondo full-lenght di Marina Diamandis, pare che la cosa più importante sia capire se la protagonista del concept – Electra Heart è il suo nome – rappresenti l’antitesi di Marina oppure il suo alter ego. Se ci è o ci fa.

Electra Heart è la lolita del 21esimo secolo, un po’ mignotta, un po’ Marylin Monroe fuori tempo massimo, un po’ personaggio alla Madonna di “Material Girl”, un po’ casalinga disperata. Una pop star wannabe in deliziosi abitini Anni Cinquanta (l’epoca del boom americano, e poi il retrò va di moda). Attraverso di lei, Marina Diamandis stigmatizza le icone usa e getta del pop americano da classifica, e il sogno americano in generale, mai come ora zeppo di crepe e  male in arnese. Ma il sospetto è che nel dipingere la sua nemesi, se ne sia alla fine innamorata. Che tutto questo stigmatizzare mode e comportamenti abbia finito per rendere le prime e i secondi irrimediabilmente attraenti. D’altra parte, chi ha aperto il tour americano della vacuissima Kate Perry? Marina.  Continua a leggere »

Aiutaci a diffondere Penguins Love To Rock! Clicca su uno dei seguenti: Commenta!


Split Cranium: l’ennesima faccia di Aaron Turner

Nico Segantin ha postato questo articolo il 24/05/2012
Audio Carne Fresca Featured Metal + Punk //

Se pensavate di esservi liberati di Aaron Turner con lo scioglimento degli Isis, vi sbagliavate di grosso. Un’etichetta discografica, la Hydra Head, le cui uscite hanno uno standard qualitativo decisamente alto, una miriade di gruppi che esplorano i lati più disparati della musica estrema, tra gli altri: la rarefazione onirica dei Mammifer, il black metal dei Twilight, la deriva industriale dei Grey Machine… e adesso il crustcore degli Split Cranium.

Per di più, per materializzare questo nuovo progetto chiede aiuto ad una masnada di musicisti finlandesi, tra cui spicca Jussi Lehtisalo (dei Circle) che si prostrano devoti al culto dei d-beat, tenendo bene a mente la lezione di brutalità dei Discharge, citati a più riprese da Turner e soci.  Continua a leggere »

Aiutaci a diffondere Penguins Love To Rock! Clicca su uno dei seguenti: Commenta!


Florence + The Machine alla Royal Albert Hall, ovvero ma quanto mi piace questa donna

Francesco Eandi ha postato questo articolo il 23/05/2012
Featured Rock + Pop Video //

Nonostante quello che possa sembrare, qui Florence sta cantando, non sta avendo un'apparizione.

Il 3 aprile scorso Florence e la sua ormai fidatissima macchina hanno partecipato al Teenage Cancert Trust con un concerto al Royal Albert Hall di Londra. Il video è disponibile in full HD su YouTube. Pur non amando particolarmente le versioni orchestrali di musica rock o pop (per tacere del metal), la musica di Florence Welch si presta particolarmente bene all’esperimento. E poi lei è magistrale, con quest’aria virginale e un po’ anni Trenta che ha messo su dall’uscita dell’ultimo “Cerimonials”, e quella voce, dio che voce…  Continua a leggere »

Aiutaci a diffondere Penguins Love To Rock! Clicca su uno dei seguenti: Commenta!


Hell’s Island – G.O.D. (Guilty Of Dying) [Mp3]

Margot Del Rei ha postato questo articolo il 22/05/2012
Audio Carne Fresca Metal + Punk //

ChiHell’s Island
Cosa: “G.O.D. (Guilty Of Dying)” (tasto destro e “save link as…” per scaricare)
Genere: prog-grunge

Il genere prog grunge non l’avevo mai sentito, ma in effetti la definizione non è così sbagliata, anzi. In ogni caso, che bordate! Bravissimi, e che registrazione professionale… (Margot)

Aiutaci a diffondere Penguins Love To Rock! Clicca su uno dei seguenti: Commenta!


Unisonic. Anche gli dei hanno problemi con l’INPS

Marco Banfi ha postato questo articolo il 21/05/2012
Audio Featured Metal + Punk Video //

Idoli – o, se preferite una definizione più epica – “dei del metallo”: quale metallaro non ne ha avuto uno nella sua tormentata adolescenza a base di borchie, mutande di peluche ed autoerotismo estremo?

Su, non fate i sostenuti… un poster di Rob Halford, un po’ di Air Guitar da soli in camera fingendosi Kerry King, qualche foto nel bosco per sentirsi grim & frostbitten… poi, col tempo, questi simulacri della metallica perfezione perdono man mano attrattiva sul non-più-giovane metallaro, fino al fatidico momento in cui questi si accorge che, dopotutto, anche questi dei sono in realtà umani. E che, come tutti gli umani, devono guadagnarsi una pensione…  Continua a leggere »

Aiutaci a diffondere Penguins Love To Rock! Clicca su uno dei seguenti: Commenta!

Andrea Costanzo

Junk’s Trunk #31 – …E fu Dooom….

Andrea Costanzo ha postato questo articolo il 20/05/2012
Audio Metal + Punk //

Il suono di chitarre elettriche distorte, lente e pesanti, una batteria che entra nel cranio, il basso che pulsa cupo e sepolcrale. Su tutto la voce a trainare, a volte melodica e teatrale, a volte cavernosa e terrificante. Il Doom, dalle sue origini, nelle sue incarnazioni più classiche fino alle sue manifestazioni più moderne, estreme o psichedeliche. Volumi alti e nessuna paura.

- Candlemass “Bewitched”
- Cathedral “Equlibrium” (Live)
- Pentagram “Be Forewarned”
- Solitude Aeturnus “Scent Of Death”
- Trouble “The Tempter”
- The Obsessed “Back To Zero”
- Burning Witch “Country Doctor”
- Saint Vitus “Dying Inside”  Continua a leggere »

Aiutaci a diffondere Penguins Love To Rock! Clicca su uno dei seguenti: Commenta!

Federico Zilli

Black metal in Parlamento

Federico Zilli ha postato questo articolo il 19/05/2012
Link Metal + Punk Miscellanea //

Un bell’articolo di Matteo Ferri sull’elezione nel parlamento greco di un black metaller (greco) come deputato del partito neo-nazi Alba Dorata.

Non c’è proprio nulla di folkloristico in tutto ciò, ma solo di preoccupante. E oltretutto i Naer Mataron facevano cagare.

Aiutaci a diffondere Penguins Love To Rock! Clicca su uno dei seguenti: Commenta!


Anathema – “Weather Systems”. Il miglior disco dai tempi di “Judgement”?

Francesco Eandi ha postato questo articolo il 18/05/2012
Audio Featured Metal + Punk Rock + Pop //

Quando un giorno qualcuno vorrà fare un film su una band talentuosissima ma sostanzialmente sfigata e dalla vita tormentata, si leggerà una bio degli Anathema e avrà mezzo copione già pronto. A quel punto, ormai irrimediabilmente contagiato, tutti gli attori daranno forfait, la casa di produzione fallirà e il mezzo copione finirà bruciato in un incendio.

Degli Anathema – band che muove passioni che nemmeno una squadra di calcio – si può dire tutto ma non che non si siano aggrappati alla loro musica con le unghie e con i denti: nonostante continui cambi di formazione, nonostante il fallimento della casa discografica, nonostante il dover chiedere ai propri fans di finanziare la registrazione dei dischi (in un periodo in cui Kickstarter era ancora da inventare).   Continua a leggere »

Aiutaci a diffondere Penguins Love To Rock! Clicca su uno dei seguenti: Commenta!

Federico Zilli

Ms Mr, gli sconosciuti in attesa dell’uragano

Federico Zilli ha postato questo articolo il 17/05/2012
Audio Miscellanea Rock + Pop //

Una delle cose migliori di internet è imbattersi in band sconosciute e ritrovarsi a volerne sapere di più, perchè una manciata di brani ascoltati a cuffie schiacciate sui timpani, magari di notte, mentre fuori piove e il resto della famiglia sonnecchia, proprio quella manciata di brani ha decisamente colpito nel segno.

Nel caso dello sconosciutissimo duo elettro-pop Ms Mr la manciata di brani si riduce a uno solo, e le ricerche su di loro hanno prodotto come risultato:  Continua a leggere »

Aiutaci a diffondere Penguins Love To Rock! Clicca su uno dei seguenti: Commenta!


Tenacious D: “Rize Of The Fenix”, una risata seppellirà la crisi?

Nico Segantin ha postato questo articolo il 15/05/2012
Audio Rock + Pop Video //

Probabilmente, per un film o per un altro, ognuno conosce Jack Black e probabilmente in molti sanno (anche grazie alla divertente “The Metal” inclusa in un qualche capitolo di “Guitar Hero”) che egli ha anche un -faceto a dir poco- progetto musicale a nome Tenacious D con il compagno Kyle Gass.

Nella migliore tradizione, inaugurata dagli Spinal Tap, il loro credo inattaccabile è il non prendersi affatto sul serio (notate il video di “To Be The Best”, cui partecipano anche alcuni personaggi noti dello show-business) e, possibilmente, non prendere sul serio nessun altro sul pianeta terra, riuscendo anche ad avere in repertorio alcuni brani davvero spassosi.  Continua a leggere »

Aiutaci a diffondere Penguins Love To Rock! Clicca su uno dei seguenti: Commenta!


Penguins’ Zeitgeist (aprile 2012)

Margot Del Rei ha postato questo articolo il 15/05/2012
Miscellanea //

Curiosi su quali sono stati i post più letti di aprile? Eccoli: guidano i Fun, recentemente anche nella classifica iTunes degli album più venduti…

Non chiamateli hipsters: Fun... (Francesco Eandi)
Walk Off The Earth, una cover band... (Francesco Eandi)
Freddie Mercury – 20 anni... (Marco Banfi)
Epica – “Requiem for the Indifferent”... (Marco Banfi)
Come attivare Google Music e vivere felici (rimanendo in Italia) (Francesco Eandi)
Meshuggah – “Koloss”: il piacere di non evolversi (Andrea Costanzo)
High On Fire – “De Vermis Mysteriis”: ascesa all’olimpo del metal! (Nico Segantin)
Indie playlist for girls (ovvero le 10 canzoni indie dedicate all’amata) (Niccolò Mulas)
Mark Lanegan live in Bologna, ovvero anche le statue... (Francesca Garattoni)
C’erano una volta gli Smashing Pumpkins. James Iha – “Look to the Sky” (Niccolo Mulas)
10 concerti completi in full HD (Federico Zilli)

Aiutaci a diffondere Penguins Love To Rock! Clicca su uno dei seguenti: Commenta!


“Cold Case” Unida: il disco che non è mai uscito.

Nico Segantin ha postato questo articolo il 14/05/2012
Audio Featured Metal + Punk //

Per un caso risolto come quello degli Sleep, c’è ancora quello di un disco che ha visto la luce solo ufficiosamente, ovvero il secondo lavoro degli stoner-rockers Unida.

Nati ufficialmente dopo lo split dei fondamentali Kyuss (gruppo che ha avuto a sua volta guai con l’industria discografica per far uscire il bellissimo “Sky Valley”) e dopo che il cantante John Garcia aveva tentato di dare continuità artistica alla sua carriera con gli effimeri (ma autori di un grandioso EP) Slo Burn, avevano già all’attivo uno split EP (“The Best Of Wayne-Gro”, 1999) con i Dozer e, soprattutto il CD d’esordio “Copying With The Urban Coyote”, uscito lo stesso anno per la stoner-label per eccellenza, la Man’s Ruin di Frank Kozik e contenente forse una delle più belle canzoni stoner mai realizzate, ovvero la conclusiva “You Wish“. Continua a leggere »

Aiutaci a diffondere Penguins Love To Rock! Clicca su uno dei seguenti: Commenta!

Andrea Costanzo

Junk’s Trunk #30 – L’Oscuro Cabaret Del Rock

Andrea Costanzo ha postato questo articolo il 13/05/2012
Audio Rock + Pop Uncategorized //

Un filo nero e vellutato connette Lydia Lunch Ai Dresdne Dolls, passando per i Devotchka. Il nome è “Dark cabaret”. Teatralità, dolori circensi, Brecht, rock e influenze d’ogni genre. L’entrata è gratis, l’uscita non certa…

- Dresden Dolls “Coin Operated Boy”
- Devotchka “The Last Beat Of Your Heart”
- Birdeatsbaby “What The Water Gave Me”
- Vermillion Lies “Circus Apocalypse”
- Marcella And The Forget Me Nots “What Have You Done To Your Face?”
- Hannah Fury “Defenestration”
- Emilie Autumn “Fight Like A Girl” Continua a leggere »

Aiutaci a diffondere Penguins Love To Rock! Clicca su uno dei seguenti: Commenta!


Stoccolma elettronica. Niki And The Dove.

Francesco Eandi ha postato questo articolo il 11/05/2012
Audio Carne Fresca Featured Rock + Pop Video //

E’ un problema di associazioni mentali. E nella fattispecie, parlare di “electro pop svedese” mi fa immediatamente venire in mente  Karin e Olof Dreijer, in arte i The Knife. I miei amati The Knife. Per (non) tacere dei notevolissimi Fever Ray, progetto solista di Karin.

E in effetti questi Niki And The Dove, anche loro un duo, anche loro svedesi, ricordano parecchio il suono dei fratelli Dreijer. Ma il risultato è meno oscuro ed elaborato, mancano le atmosfere dark e morbose in cui i The Knife sovente indugiano e vanno invece più dritti al punto. Electro pop, appunto.

Il 14 maggio è in uscita il disco “Instict”, ma i singoli già pubblicati sono quattro, e tutti eccellenti.  Continua a leggere »

Aiutaci a diffondere Penguins Love To Rock! Clicca su uno dei seguenti: Commenta!


Silversun Pickups n°3

Francesca Garattoni ha postato questo articolo il 08/05/2012
Audio Carne Fresca Link Rock + Pop //

Esce oggi negli USA il terzo album dei Silversun Pickups “Neck of the Woods”, disponibile per l’ascolto in streaming direttamente dal loro sito.

Più melodico e meno graffiante del disco d’esordio “Carnavas” ma più cupo di “Swoon”, è il lavoro di un gruppo che negli anni è maturato verso un suono estremamente caratterizzante, fatto di riverberi e atmosfere oniriche. Buon ascolto!

Aiutaci a diffondere Penguins Love To Rock! Clicca su uno dei seguenti: Commenta!

Andrea Costanzo

Junk’s Trunk #29 – Un Mucchio di Cover

Andrea Costanzo ha postato questo articolo il 07/05/2012
Audio Metal + Punk Rock + Pop //

Le cover possono essere un abisso di reietta sfortuna o piccole gemme di inventiva e trasformazione. Con la mia nuova co-presentatrice Victoria tento di analizzare entrambi i casi….

- Marilyn Manson “You’re So Vain”
- Emilie Autumn “Girls Just Wanna Have Fun”
- Faith No More “Poker Face”
- Yael Naim “Toxik”
- Tori Amos “Rattlesnake”
- Korn “Word Up”
- Alien Ant Farm “Smooth Criminal”
- Dynamite Hack “Boyz In The Hood”
- Anya Marina “Whatever You Like”
- Morrisey “That’s Enetertainment” Continua a leggere »

Aiutaci a diffondere Penguins Love To Rock! Clicca su uno dei seguenti: Commenta!


Facciamo outing #1: Lady Gaga

Francesco Eandi ha postato questo articolo il 07/05/2012
Featured Gallery Miscellanea Rock + Pop //

L’idea del “facciamo outing” è una serie di post in cui si confessa l’inconfessabile: ad esempio delle passionacce pop da analfabeta di ritorno che, se si sapessero, sarebbero in grado di smontare quel po’ di reputazione sul campo che ci si è costruiti. Come scrivere su una rivista metal e farsi beccare con il disco di Kate Perry in macchina, ad esempio. O  preferire i Marillion del periodo Fish snobbando quelli del periodo Steve Hogarth, e poi andare ai concerti della Pausini.

Ecco, ci sono cose come queste che rimangono segrete per anni. Poi il tempo mette un po’ d’ordine tra le priorità della vita (oppure è a vent’anni che le priorità uno ce le ha tutte collocate in modo corretto, e allora diremo che il tempo tende solo a fare un gran casino) e ci si scopre a pensare che, tutto sommato, ma chissenefrega. Nemmeno che scrivere per una rivista metal fosse un’attività redditizia. Neanche Fish ci passasse uno stipendio.

Per cui. Lady Gaga.

Io adoro Lady Gaga. Ecco, l’ho detto. Non musicalmente: il team di compositori cui si rivolge è bravo, ma nulla di più. Oppure è la produzione, la iper-produzione anzi, che omogenizza e rende uguali tutti i brani – nella struttura, negli hook, nei ritornelli, nel giro degli accordi. No, io l’adoro per l’attitudine. L’approccio. Presentarsi per strada come sul palco, e sul palco presentarsi come in un film di fantascienza di second’ordine, o un fantasy di serie Z.  Continua a leggere »

Aiutaci a diffondere Penguins Love To Rock! Clicca su uno dei seguenti: Commenta!


Prong – “Carved Into Stone”: duri a morire!

Nico Segantin ha postato questo articolo il 06/05/2012
Audio Featured Metal + Punk //

Evidentemente Tommy Victor deve avere le stesse vite di un gatto se, nonostante la sua stella non brilli più come negli anni ’90, quando i Prong – riconosciuti o meno – erano di diritto tra i responsabili della nascita di un sound nuovo ed eccitante, finisce per essere ancora qui.

L’ex DJ del glorioso CBGB’s di New York era reduce da un periodo non proprio felicissimo dal punto di vista artistico: dopo la tiepida accoglienza del precedente ritorno “Scorpio Rising”, aveva avuto l’idea di unire le sue forze ad un Danzig definitivamente a corto di idee (e i più cattivi direbbero anche di dignità…) e ai Ministry, anch’essi piuttosto in declino.

Ora invece ritorna al suo progetto madre con un disco finalmente all’altezza del suo passato.  Continua a leggere »

Aiutaci a diffondere Penguins Love To Rock! Clicca su uno dei seguenti: Commenta!

Federico Zilli

RIP Adam ‘MCA’ Yauch (Beastie Boys)

Federico Zilli ha postato questo articolo il 05/05/2012
Link Miscellanea //

Se n’è andato uno dei tre Beastie Boys, Adam Yauch. A 47 anni. Leggete il pezzo su Rolling Stone per i dettagli, ma qui basti dire che… è un brutto momento.

Non so se è anche una delle mie canzoni preferite, ma in quanto a videoclip “Sabotage” è perfetto: come sintesi dell’intelligenza goliardica dei BB, e come omaggio ai polizi(ott)eschi americani dei Settanta.

Adam ha anche diretto la maggior parte dei video del trio…

Grottesco, ma sapevate che Wikipedia tiene una lista delle personalità mancate nel 2012? Grottesco e inquietante.

Aiutaci a diffondere Penguins Love To Rock! Clicca su uno dei seguenti: Commenta!


Rise And Fall – “Faith”: iconoclasta, interminabile furore.

Alessio Iocchi ha postato questo articolo il 04/05/2012
Audio Carne Fresca Metal + Punk //

I Rise and Fall non sono esattamente delle celebrità, anzi sono proprio il contrario delle persone famose. Perché? Innanzitutto vengono da uno sperduto angolo di Belgio (Ghent) di cui noi tutti ci scorderemo una volta terminata questa frase. In secondo luogo, da bravi punksters, diffondono il loro nettare musicale solo nell’underground, che – si sa – più si è di nicchia più ci si sente dei ganzi. Eppure, imperterriti, i nostri hanno ormai dimostrato di meritarsi un posticino di prestigio anche nel cuore degli hardcore-lovers (perdonate il neologismo) meno sfegatati. Sono al quarto lavoro, e la curva di rendimento tracciata dagli esperti mostra un incremento di disco in disco che fa venire la pelle d’oca.  Continua a leggere »

Aiutaci a diffondere Penguins Love To Rock! Clicca su uno dei seguenti: Commenta!


I Mesmerize dal vivo più considerazioni varie sulle giovani leve metallare

Marco Banfi ha postato questo articolo il 02/05/2012
Carne Fresca Featured Metal + Punk //

Mancavano solo i Mesmerize e gli Adramelch all’elenco dei comeback degli italici alfieri del sacro verbo del metallo pesante vagamente progressivo.Gli Adramelch sono tornati con un nuovo album (di cui sentirete parlare presto), e i Mesmerize stanno per, dopo un lustro di assenza dalle scene. E la ripresa dell’attività dal vivo è la più tangibile testimonianza di questo atteso e piacevole ritorno. Specialmente se, come in questo caso, il tutto avviene gratuitamente a meno di 20 minuti di macchina da casa mia.

Colgo quindi la ghiotta occasione al volo e mi presento bello come il sole alla cantina Valsa, vero epicentro del disagio sociale giovanile della ridente cittadina lacustre di Arona: un salone di buone dimensioni con bancone e palco, tavolini spartani che col tempo collezioneranno il dovuto quantitativo di incisioni e unto, l’immancabile calcio balilla, una stanza separata dove mangiare qualcosa di semplice ma assolutamente onesto.  Continua a leggere »

Aiutaci a diffondere Penguins Love To Rock! Clicca su uno dei seguenti: Commenta!

« Post precedenti Post successivi »

cerca

Loading

seguici!

avete condiviso...

ultimi post

blogroll

newsletter

Inserisci la tua email per ricevere la newsletter settimanale! :)