fblogo Kico-On-Holiday-penguins-of-madagascar-11694823-1311-1080 Old Man Gloom blur Recensioni utili solo a seminar zizzania: Manowar – The Lord of Steel Ci sono momenti nella vita in cui uno dovrebbe dire "basta" all'uso indiscriminato dell'eyliner. Melvins Lite
Hot Tags: pop  Junk's Trunk  mp3  live  playlist  heavy metal  Doom metal  rock  

My my, hey hey Rock and roll is here to stay! — Neil Young

naviga

eventi

speciali

compile

PARTNER


10 canzoni per una degna festa di Halloween

Margot Del Rei ha postato questo articolo il 31/10/2011
Audio Featured Metal + Punk Rock + Pop Video //

31 ottobre – ore 22:30. Giusto in tempo per la festa di Halloween: cerone, sangue finto, denti da vampiro e coltellazzo da macellaio infilato in mezzo al cranio. Preso tutto? Se nella festa rivestite il ruolo di quello che mette i dischi (il che vuol dire che siete un dj di successo, complimenti, oppure l’altra ipotesi prevede che nessuna ragazza vi si fili), considerate la seguente playlist.

Nota della sottoscritta: questa è quanto mai la vostra playlist di Halloween, visto che alla richiesta di aiuto (su Google Plus) avete risposto suggerendomi degli ottimi brani. Altra nota della sottoscritta: la foto è tratta da qui (bellissima gallery).

Iniziamo. Continua a leggere »

Aiutaci a diffondere Penguins Love To Rock! Clicca su uno dei seguenti: Commenta!


M83 – “Midnight City”: l’antipasto è ottimo

Francesco Eandi ha postato questo articolo il 31/10/2011
Rock + Pop Video //

M83 è il nome della one-man-band del francese Anthony Gonzales, francese trapiantato a Los Angeles che da dieci anni tondi tondi (il primo disco, omonimo, è del 2001) si dibatte tra elettronica, dream pop e shoegaze. Il fatto che ne parli qui è dovuto alla recente uscita del sesto lavoro, “Hurry Up, We’re Dreaming“; e in attesa che ve ne possa parlare più diffusamente – ho appena preso il disco – lasciatemi spendere due parole sul singolo e sul video che lo accompagna, perchè meritano, dannatamente meritano.

Continua a leggere »

Aiutaci a diffondere Penguins Love To Rock! Clicca su uno dei seguenti: Commenta!


Stephane TV – “So Called Democracy” [Mp3]

Margot Del Rei ha postato questo articolo il 30/10/2011
Audio Carne Fresca Rock + Pop //

ChiStephane TV
Cosa: “So Called Democracy” (tasto destro e “save link as…” per scaricare)
Tratto da: “Stephane TV”
Genere: indie rock

Dicono loroStephane TV suona rock melodico (chitarre elettriche, batteria, basso, voce e intetizzatori) che può indurre quiete, rapimento e inclinazione dolceamara al rimpianto. I testi (in lingua inglese) rappresentano la parte cosciente, il racconto disilluso di chi i fantasmi continua a vederli, negli angoli degli occhi, nascosti tra le pieghe della realtà del quotidiano. La musica, di contro, è artificio emotivo, (p)arte del sogno che circonda la percezione, immaginazione che spiega e rivela il vissuto, sintesi d’insieme al servizio delle visioni del singolo.

Aiutaci a diffondere Penguins Love To Rock! Clicca su uno dei seguenti: Commenta!


Profeti (postumi) in patria: Gotthard – “Alive in Lugano”

Marco Banfi ha postato questo articolo il 29/10/2011
Featured Metal + Punk Video //

Di Steve Lee e della sua tragica, quasi beffarda, dipartita dai Gotthard vi ho già parlato qui. Oggi vi parlerò di quello che è il primo atto dei Gotthard, che hanno comunque espresso la volontà di proseguire, senza il loro leader storico. Una nuova vita, quindi, che riparte dalla fine della vecchia, proponendo nel formato del live uno degli ultimi concerti dei Ticinesi, tenutosi proprio a casa loro, a Lugano.

Continua a leggere »

Aiutaci a diffondere Penguins Love To Rock! Clicca su uno dei seguenti: Commenta!


Infection Code – “Collapse of the Red Side” [Mp3]

Margot Del Rei ha postato questo articolo il 28/10/2011
Audio Metal + Punk //

Chi: Infection Code
Cosa: “Collapse of the Red Sun” (tasto destro e “save link as…” per scaricare)
Tratto da: “Fine”
Genere: industrial noise

Dicono loroThe album was recorde at the green Fog studios and it was produced by Eraldo Bernocchi (Ephel Duath , Zu) and mastered by Michael Fossenkemper (Naked City, Coalesce) at the Turtletone studio in New York.

Aiutaci a diffondere Penguins Love To Rock! Clicca su uno dei seguenti: Commenta!


Orbe – “Lilith” [Mp3]

Francesco Eandi ha postato questo articolo il 28/10/2011
Audio Carne Fresca Metal + Punk //

ChiOrbe
Cosa: “Lilith” (tasto destro e “save link as…” per scaricare)
Tratto da: “Albedo”
Genere: instrumental psychedelic metal / post metal

Dicono loroIn 2011 Orbe record his first full length called Albedo. This album have been produced by Fabio Recupero (Live tech of Orange 9mm, Helmet, Melvins…) and Alex Franzini. Orbe doesn’t like long bio. 

Aiutaci a diffondere Penguins Love To Rock! Clicca su uno dei seguenti: Commenta!


Andy Rehfeldt colpisce ancora: “Rolling In The Deep” (Jazz Metal Version)

Margot Del Rei ha postato questo articolo il 27/10/2011
Metal + Punk Rock + Pop Video //

Vi ricordate di quando abbiamo parlato di Andy Rehfeldt? Ecco, questo pazzo ambulante ha sfornato un nuovo piccolo capolavoro, ripendendo il (bel) tormentone di Adele. In versione Jazz Metal.

Aiutaci a diffondere Penguins Love To Rock! Clicca su uno dei seguenti: Commenta!

Andrea Costanzo

Megadeth – “Th1rt3en”: che sorpresa, non è nemmeno un brutto disco!

Andrea Costanzo ha postato questo articolo il 27/10/2011
Audio Featured Metal + Punk //

Una delle difficoltà più grandi che trovo nello scrivere di musica non è nella stroncatura di brutti lavori. E stroncare dischi non mi piace affatto, sia ben chiaro. Sono un appassionato e innamorato della musica, non un “giornalista”, quindi una ciofeca per me è una delusione come per qualunque ascoltatore medio.  Il primo ascolto di quel tremendo abominio che è “Lulu”, a firma Metallica e Reed, mi ha causato un effettivo, concreto senso di disgusto e tristezza. Il nuovo Anthrax mi ha abbattuto l’umore con la palese mediocrità dei suoi pezzi.

Ma altrettanto difficile, a volte, è tentare di esprimere come un disco che, con quasi assoluta certezza, si prenderà vagonate di insulti e critiche, non sia affatto un brutto album, anzi.

Continua a leggere »

Aiutaci a diffondere Penguins Love To Rock! Clicca su uno dei seguenti: Commenta!


Scott Weiland: da rocker maledetto a crooner natalizio

Nicolò Mulas ha postato questo articolo il 25/10/2011
Audio Metal + Punk Rock + Pop Video //

Per la serie “anche i duri hanno un cuore” vi presentiamo oggi una singolare proposta musicale che potrebbe rappresentare per molti una scoperta quasi grottesca: Scott Weiland in versione crooner che canta canzoni di Natale. Sì, avete capito bene: il discusso cantante rock iper tatuato degli Stone Temple Pilot e dei Velvet Revolver avrà forse assunto una dose tagliata male. Se fossimo ad aprile probabilmente ci rideremmo su pensando a uno scherzo, ma la stagione autunnale ci riporta alla cruda realtà.

Continua a leggere »

Aiutaci a diffondere Penguins Love To Rock! Clicca su uno dei seguenti: Commenta!


Canzoni mai suonate dal vivo. Ma perchè!?

Nico Segantin ha postato questo articolo il 24/10/2011
Audio Featured Metal + Punk Rock + Pop Video //

Ognuno di noi ha i suoi gruppi preferiti e, per ogni gruppo preferito, ci sono canzoni che reputa le migliori o che comunque sono legate ad una particolare sensazione, oppure ancora che, semplicemente, sembrano fotografare perfettamente un pensiero e metterlo in musica e parole come noi non siam mai stati capaci di fare. Ma cosa succede se queste canzoni finiscono per essere piccoli gioielli solo per noi stessi e, giunti all’appuntamento rituale di un concerto dal vivo, tali canzoni non vengono affatto eseguite?

Ecco una personalissima lista di brani che avrei tanto voluto sentire dal vivo, ma non mi è mai stato concesso di vedere eseguiti…

Continua a leggere »

Aiutaci a diffondere Penguins Love To Rock! Clicca su uno dei seguenti: Commenta!


Radical Face e i cantautori con la faccia da camionista

Francesco Eandi ha postato questo articolo il 23/10/2011
Audio Carne Fresca Rock + Pop Video //

Ben Cooper è un tizio tra i venti e i trenta, americano, che a vederlo diresti che fa uno qualsiasi tra i mestieri che stanno tra il buttafuori e il camionista, e che insomma non ha la faccia da alternativo-che-piace di un Bon Iver, o un Sufjan Stevens, o che so, un James Vincent McMorrow (che è un altro bravo di cui magari parleremo prima o poi). Insomma, da uno come Ben Cooper ti aspetteresti di tutto meno che di mestiere faccia il cantautore.

E invece mr. Cooper, sotto il monicker di Radical Face sforna dischi dal 2007, lui, la sua chitarra acustica e pochi altri fronzoli, cantando folk-storie che sono piccoli e inquietanti racconti.  Leggetevi le liriche di “Family Portrait” (video sotto) e vi verrà in mente da John Steinbeck a Edgar Lee Masters (nell’ipotesi che abbiate un minimo di familiarità con la letteratura americana del Novecento; viceversa potete sempre iniziare).

Continua a leggere »

Aiutaci a diffondere Penguins Love To Rock! Clicca su uno dei seguenti: Commenta!


Get Scared – “Best Kind Of Mess”. Se avete 15 anni, per questi tre ragazzotti impazzirete.

Margot Del Rei ha postato questo articolo il 22/10/2011
Carne Fresca Metal + Punk Video //

Sì, lo so, potrebbe non avere molto senso parlare di un disco mediocre di una band sconosciuta ai più. Voglio dire: se di carne fresca dobbiamo parlare, che sia a proposito di buone bistecche con osso e ciccia, e non di polpettine stantie e sottofiletti anemici: di quelle meglio tacere, abbandonandole all’oblio immediato. E di fatti del primo full-lenght di esordio degli americani Get Scared, “Best Kind of Mess”, tutto sommato si potrebbe anche tacere. Se non fosse che l’uscita del disco mi ha dato occasione per scoprire i due ep iniziali del gruppo.  Continua a leggere »

Aiutaci a diffondere Penguins Love To Rock! Clicca su uno dei seguenti: Commenta!


Assange vs Zuckerberg vs opinione pubblica

Francesco Eandi ha postato questo articolo il 21/10/2011
Miscellanea //

…Così terribilmente vero!

presa da qui.

Aiutaci a diffondere Penguins Love To Rock! Clicca su uno dei seguenti: Commenta!


Metallica e Lou Reed: anteprima del disco scritto assieme

Francesco Eandi ha postato questo articolo il 20/10/2011
Audio Metal + Punk //

La notizia che Lou Reed e Metallica avrebbero scritto un disco insieme (dall’efferato titolo di “Lulu”) mi ha lasciato abbastanza indifferente – durante il periodo d’oro della pensione ognuno inganni pure il tempo come gli pare. Ora però questi cinque baldi rappresentanti la categoria delle rockstar in disarmo ha pure messo a disposizione sample di 30 secondi, da cui si evince che probabilmente qualche buca a golf avrebbe rappresentato un passatempo migliore.

Lulu (30-second Samples) by Lou Reed & Metallica

Aiutaci a diffondere Penguins Love To Rock! Clicca su uno dei seguenti: Commenta!


Convertire un video YouTube in un mp3 con AudioThief

Margot Del Rei ha postato questo articolo il 19/10/2011
Miscellanea //

Segnalazione rapida per dirvi di Audiothief. Il nome dice tutto, e l’applicazione fa quello che il nome promette: “ruba” l’audio di un qualsiasi video e lo converte in un file mp3 liberamente scaricabile. La qualità sonora è la stessa del video (quindi prediligete video in HD, se possibile), la comodità e la portabilità decisamente superiori.

Ma è legale? Non avete per caso una domanda di riserva, tipo se è disponibile un plugin per Chrome o FireFox (e la risposta è ovviamente sì)?

Aiutaci a diffondere Penguins Love To Rock! Clicca su uno dei seguenti: Commenta!


Retox e Obake: hardcore senza compromessi i primi, una reincarnazione degli Zu i secondi

Nico Segantin ha postato questo articolo il 19/10/2011
Audio Carne Fresca Metal + Punk Video //

Carne fresca ma non freschissima per Retox e Obake.

Nel primo caso si tratta di una formazione di hardcore sud californiana che fa del suo linguaggio musicale diretto e senza fronzoli una bandiera. Come un pugno alla bocca dello stomaco che lascia senza fiato, come una corsa a rotta di collo che consuma le ultime molecole di ossigeno nei polmoni. Senza respiro e senza esclusione di colpi da parte di membri di bands come The Locust, Cattle Decapitation, Some Girls e Head Wound City: questo è “Ugly Animals”, su Ipecac Records.

Continua a leggere »

Aiutaci a diffondere Penguins Love To Rock! Clicca su uno dei seguenti: Commenta!


10 canzoni per indignarsi ancora di più

Francesco Eandi ha postato questo articolo il 17/10/2011
Audio Featured Metal + Punk Miscellanea Rock + Pop Video //

“Il Toro vince e la polizia carica i manifestanti: sembra di essere tornati agli anni ’70″: l’ho letto l’altro giorno sul wall di Facebook – autore ignoto, perdona la citazione rubata. Semplice ed efficace. La protesta è tornata d’attualità, in parecchie parti del globo: abbiamo imparato parole, slogan, espressioni che ora sono parte del nostro quotidiano. Primavera araba. Indignati. Black bloc. Fondo salva stati. Default. E familiarizzato con l’idea di avere nuovi nemici: le banche, la finanza, Wall Street, il debito. Ognuno di noi ha le sue opinioni in merito. E probabilmente le sue canzoni adatte a far da colonna sonora alle proteste di piazza – o su internet.

Queste son le mie. Ditemi le vostre.

Queensryche – Speak

Le liriche dicono tutto: “Seven years of power / The corporation claw / The rich control the government, the media the law / To make some kind of difference / Then everyone must know / Eradicate the fascists, revolution will grow…” Anche se una canzone al servizio del concept di “Operation: Mindcrime”, qui c’è tutto il Geoff Tate pensiero che parla. Continua a leggere »

Aiutaci a diffondere Penguins Love To Rock! Clicca su uno dei seguenti: Commenta!


Piccolo è bello! Underground Symphony e My Kingdom Music, motori dell’underground italico

Marco Banfi ha postato questo articolo il 16/10/2011
Audio Metal + Punk //

C’erano una volta le major, colossi discografici che facevano a gara per mettere sotto contratto artisti di ogni razza e qualità in nome del dio denaro. E ci sono tutt’ora, ma non è di loro che vi voglio parlare. Perché una volta c’erano anche delle micro-etichette in grado di produrre fenomenali lavori, spesso bellamente ignorati dai più, ma pur sempre fenomenali. Personalmente, pensavo fossero sparite inghiottite dal crollo del metal e dalla pirateria, ma sto scoprendo con piacere che almeno in un paio di casi non è stato così…

Continua a leggere »

Aiutaci a diffondere Penguins Love To Rock! Clicca su uno dei seguenti: Commenta!


Brutal Truth: “End Time” e le indigestioni di grind!

Nico Segantin ha postato questo articolo il 15/10/2011
Audio Metal + Punk //

Quando si parla di Brutal Truth si parla di un gruppo ai limiti del leggendario, ritornati sugli scudi in tempi relativamente recenti (2006); e con già un disco all’attivo dopo la reunion  (“Evolution Through Revolution”), si ripresentano al loro pubblico con il cupo “End Time”.

Ritorna il folle (ma lodevolissimo) drumming di Rich Hoak, ritorna la voce allucinata di Kevin Sharp ed il basso ineludibile di Dan Lilker, e ritornano le derive noise, le sferzate elettroniche e gli istinti sperimentali che elevano la band dalla media, sin dai tempi del seminale “Need To Control”.

Fin qui nulla da eccepire, l’assalto sonoro è garantito e ferale (“Killing Planet Earth”), così come le discese negli inferi (“Warm Embrice Of Poverty”), il minimalismo (“Trash”) ed anche il groove (“Celebratory Gunfire”), la produzione si mostra apprezzabile e sporca quanto basta… però a tratti si ha la sensazione di rischiare l’indigestione (“Control Room”, pur apprezzabile per certi aspetti): un disco di grindcore che superi i trenta minuti di durata rischia di fare un po’ declinare la curva dell’attenzione dell’ascoltatore…

Tuttavia gli irriducibili non possono astenersi: i colpevoli di aver dato al grindcore una forma definita e raramente uguale a se stessa sono tornati ed occorre tributare loro il dovuto rispetto!!!

Aiutaci a diffondere Penguins Love To Rock! Clicca su uno dei seguenti: Commenta!

Andrea Costanzo

Love The Riff: 10 pezzi tra classici e novità per amare lo stoner rock

Andrea Costanzo ha postato questo articolo il 12/10/2011
Audio Featured Rock + Pop Video //

Pur avendo, nel bene o nel male, tentato di ascoltare, apprezzare e quindi scrivere di ogni tipo di musica, sono un essere umano con un cuore piazzato tra due polmoni, che batte per un sound preciso più degli altri: il doom, lo sludge, lo stoner rock.

Per definire lo stoner rock, si possono pescare possibli descrizioni forgiate da critici ed espertoni d’ogni sorta che possono essere efficaci o fallire in pieno. Come accadde col grunge, il nu-metal e molti altri, il nome “stoner” è stato affibbiato dalla stampa e dalle label, non dai musicisti. Di conseguenza comprende band completamente diverse tra di loro, a volte inserite nel sound completamente a sproposito. Continua a leggere »

Aiutaci a diffondere Penguins Love To Rock! Clicca su uno dei seguenti: Commenta!

Enrico Gregorio

Hank Williams e le canzoni perdute del country

Enrico Gregorio ha postato questo articolo il 11/10/2011
Audio Featured Rock + Pop //

Hank Williams è il cantante country, quello nato nel 1923 e morto nel 1953 dopo essersi fatto una dose di troppo di eroina (memo: mai farsi di eroina). Ma cantante country non rende l’idea.  E’ stato l’iniziatore del songwriting bianco, che partendo dal country lo proiettò nell’immaginario moderno dal quale hanno attinto Bob Dylan, Springsteen e via via fino al folk esistenzialista dei Wilco. Continua a leggere »

Aiutaci a diffondere Penguins Love To Rock! Clicca su uno dei seguenti: Commenta!


Rwake – “Rest”. Quando lo sludge cita Kipling e Kubrick.

Nico Segantin ha postato questo articolo il 10/10/2011
Audio Metal + Punk //

Little Rock, Arkansas è la patria degli sludgers Rwake, la cui formula musicale è semplice: profondo sludge- doom metal in perfetto stile sudista, che perde però i connotati ricordando realtà più conosciute e “cittadine” come Crowbar e Eye Hate God, per acquisire caratteristiche più “agresti” (l’uso degli intermezzi acustici perfettamente inseriti nel contesto) e riflessive, come testimoniato dagli spoken word legati a “2001 odissea nello spazio” o alla poesia “If” di Kipling. Continua a leggere »

Aiutaci a diffondere Penguins Love To Rock! Clicca su uno dei seguenti: Commenta!


Serendipity: i 5 brani scoperti per caso che non sono più usciti dal mio stereo

Marco Banfi ha postato questo articolo il 08/10/2011
Audio Metal + Punk Miscellanea Video //

Ogni brano musicale, dopotutto, è così: entra nel tuo stereo, nell’iPod, nella testa … e non sai quando ne esce. Ok, i Rhapsody (devo anche aggiungere “of fire” o ci arrivate comunque?) tendono ad uscire paurosamente in fretta. Altri stanno un po’ di più, altri molto di più… alcuni vanno e vengono a seconda dei momenti, altri arrivano per caso e ti si attaccano addosso stile cozza-sullo-scoglio.

E io proprio di questi vi voglio parlare. Purtroppo (o per fortuna), dieci anni di Kronic hanno fatto sì che i dischi “casuali” per me siano stati relativamente pochi, ma qualcosa c’è da dire in merito…

Sonata Arctica – Replica

Visti dal vivo per caso come supporter degli Stratovarius, hanno accompagnato gli anni più brufolosi della mia adolescenza. All’epoca, con “Replica” finirono anche sulle pagine di musica del Corriere… eravamo nel ’97, e certe cose potevano ancora succedere nel mondo reale…

Continua a leggere »

Aiutaci a diffondere Penguins Love To Rock! Clicca su uno dei seguenti: Commenta!


Anche i pinguini ogni tanto si rifanno il trucco

Francesco Eandi ha postato questo articolo il 07/10/2011
Miscellanea //

Un pezzettino di maggio, poi giugno, luglio, agosto, settembre… era tempo di cambiare. Dalla versione 1.0 di Penguins, alla 1.1: spero che il nuovo lay out vi piaccia. Ma non è solo una questione estetica: c’era anche l’obiettivo di dare maggiore visibilità ai post.

Così avete qui sopra un elegante tab che vi consente di vedere gli ultimi 5 post per ciascuna categoria, e sulla sinistra – scorrendo verso il basso – gli articoli più condivisi su Facebook e gli ultimi articoli pubblicati. Continua a leggere »

Aiutaci a diffondere Penguins Love To Rock! Clicca su uno dei seguenti: Commenta!


Indie Female Pop #2: altre 4 artiste da non perdere

Margot Del Rei ha postato questo articolo il 06/10/2011
Carne Fresca Featured Rock + Pop Video //

Ne avevamo parlato a fine luglio: col numero di novità che escono periodicamente, è facile che certe chicche rimangano ingiustamente nascoste. E allora eccomi qui a puntare i riflettori su un’altra cinquina in quota rosa di assoluto interesse. Gonnelle rulez!

Summer Camp

Jeremy Warmsley  – no, non è lui quello in gonnella, ovviamente – è un songrwiter londinese, e come tutti i cantautori della sua generazione si dibatte tra retro folk e suggestioni elettroniche. Capita poi che si sia incontrato con una giovane cantante dal nome di Elizabeth Sankey, e i due, diventati Summer Camp, abbiano usato il sito di fund raising PledgeMusic per racimolare i soldi necessari alla pubblicazione del loro EP di debutto (oh, così terribilmente 2.0!). Continua a leggere »

Aiutaci a diffondere Penguins Love To Rock! Clicca su uno dei seguenti: Commenta!

« Post precedenti

cerca

Loading

seguici!

avete condiviso...

ultimi post

blogroll

newsletter

Inserisci la tua email per ricevere la newsletter settimanale! :)