fblogo Kico-On-Holiday-penguins-of-madagascar-11694823-1311-1080 Old Man Gloom blur Recensioni utili solo a seminar zizzania: Manowar – The Lord of Steel Ci sono momenti nella vita in cui uno dovrebbe dire "basta" all'uso indiscriminato dell'eyliner. Melvins Lite
Hot Tags: pop  Junk's Trunk  mp3  live  playlist  heavy metal  Doom metal  rock  

Long hair is an unpardonable offense which should be punishable by death. — Morrissey

naviga

eventi

speciali

compile

PARTNER

Come lo diciamo

Le seguenti note valgono soprattutto per gli autori di Penguins Love To Rock. Tuttavia, anche da lettori può magari interessarvi sapere che tipo di approccio ci siamo dati. Oppure no, e allora saltate altrove

Penguins cerca collaboratori. Interessato? Scrivici alla email penguinslovetorock at gmail dot com!

Modelli di post

Anche se la forma del blog è estremamente libera e flessibile, può essere d’aiuto (sia per chi legge, sia per chi scrive) sapere che tipo di post si possono trovare su Penguins. Detto che parliamo di musica in un’area grigia e dai contorni fumosi che va dall’indie rock all’hard & heavy passando per punk & hc ed elettronica, la prima classificazione è relativa alla lunghezza: post brevi e post più lunghi (che non significa post lunghi tout court, ma più lunghi dei primi). In linea di massima, ma non è una regola, questi ultimi compaiono anche nella categoria “featured”, ovvero di quei post che vengono richiamati in alto su tutte le pagine del sito. Fatta questa prima distinzione, valgono le seguenti tipologie:

Short post
  • News
  • Segnalazioni
Long post
  • Recensioni
  • Live report
  • Gallery
  • Commenti
  • Liste
  • Playlist

News

Penguins non è un sito di news; ma alcune news possono venire riprese quando hanno per oggetto band e artisti che si ritengono importanti e meritevoli di attenzione. La cosa importante è che la news non sia data in maniera asettica ma costituisca piuttosto lo spunto per un valore aggiunto rispetto all’informazione in sè: ad esempio un breve commento dell’autore  del post (e sottolineo breve; se no ricadiamo nel caso dei commenti) e/o il contributo multimediale da allegare (ad es. la news circa l’uscita di un nuovo singolo e di conseguenza lo stream audio del singolo stesso). Il titolo del post deve sintetizzare l’oggetto della news e riportare il nome della band di cui si tratta.

Esempi: 123456

Segnalazioni

Uno degli obiettivi di Penguins è evidenziare band e artisti meritevoli di essere ascoltati. Di conseguenza la “segnalazione” si configura come esattamente come tale: c’è questa band, ha fatto questo disco, qui potete ascoltarli. E soprattutto: sono bravi perchè… In tutti i post di Penguins, il commento, l’opinione dell’autore è centrale.

In questa tipologia di post la presenza di un audio/video è essenziale. Naturalmente la band / artista oggetto del post deve essere misconosciuto – non avrebbe senso fare una segnalazione sugli U2 o sui Rolling Stones… Quindi attenzione a che la band che state segnalando non sia una novità solo per voi. Riportate il nome della band nel titolo del post.

Esempi 1, 23,

Recensioni

La buona, vecchia, sana recensione del disco appena uscito (entro 1 mese o 2, diciamo). Contributo audio/video sempre essenziale. La copertina del disco invece non è strettamente necessaria. Potete accorpare più recensioni insieme in un unico post, come in alcuni degli esempi sotto riportati. Assicuratevi che l’opinione che fornite sul disco sia chiara e precisa, e motivatela. I nomi delle canzoni vanno tra virgolette e in maiuscolo solo l’iniziale: “Let It Be” –> No; “Let it be” –> Sì.

Esempi 12345

Live Report

Anche qui, la forma articolo è abbastanza consueta. Recensione dell’evento live a cui assistete. Particolari come la tracklist possono essere significativi solo se la band è molto importante. Elementi come gallery fotografica (vedi paragrafo successivo) o contributo video sono molto apprezzati e apprezzabili. Ricordatevi di inserire nel report (e nelle prime righe di esso) la data e il posto in cui si è svolto il concerto, e se vi sono stati dei gruppi di supporto. Il titolo del post deve riportare il nome del gruppo principale e tendenzialmente una sintesi del giudizio fornito del concerto: ad esempio: “Coldplay a Firenze: ma erano loro una cover band?”. Scrivete il report nei giorni immediatamente successivi all’evento. Pubblicare un report di un concerto un mese dopo che s’è tenuto ha poco senso.

Esempi 123

Gallery

A volte un insieme di foto scattate nei pressi del palco a un concerto possono essere più significative di un live report. Anche se le due cose non si escludono, è possibile su Penguins pubblicare anche una semplice (foto)gallery. Le gallery sono caricate su Flickr, e per il momento questa operazione viene fatta esclusivamente dai responsabili di redazione. Ragion per cui: scrivete il post (sarà una breve introduzioni alla gallery – dove si è tenuto il concerto, quando, ecc.) e poi scrivete a penguinslovetorock at gmail dot com. Riceverete istruzioni su come condividere le vostre preziose foto. A proposito: se volete, potete apporre ad esse un watermark.

Esempi 123

Commenti

Penguins è un collettivo di autori ognuno dei quali con delle forti opinioni rispetto alla musica, ai suoi artisti, agli eventi ad essa correlati. Quindi di tanto in tanto ben venga che a queste vengano date spazio. Il commento tendenzialmente prende spunto da un fatto recente (la morte di un artista, l’anniversario di un disco o una canzone, una reunion…) e ospita le opinioni dell’autore in proposito. Assicuratevi che il titolo riporti il nome dell’artista o della band di cui parlate, e che per il resto sia un titolo che stuzzichi la curiosità di chi legge.

Esempi 1234

Liste

Le liste (di nickhornbyana memoria) sono uno strumento privilegiato sui blog per parlare di un argomento in maniera leggera e coinvolgente. Tanto più se ad ogni elemento della lista c’è un allegato audio o video. Ok, ma di cosa “fare una lista”? Anche qui, come nel caso dei commenti l’argomento può essere l’attualità, ma non è strettamente necessario.

Esempi 12345

Playlist

La playlist è… una playlist. Ovvero un insieme di canzoni aggregate attorno a un tema specifico. “Le 15 irrinunciabili canzoni dei Depeche Mode”. “12 brani di vero punk italiano”. O, con un intento più leggero: “Le 10 peggiori cover dei Beatles”. Eccetera. Scrivete una breve intro che spieghi il tema della playlist. Anche in questo caso, l’aggancio con l’attualità non è essenziale ma è comunque preferibile. La playlist è anche una forma articolo ideale per il guest posting: ovvero farsi raccontare da qualcuno (un minimo noto: un cantante, un giornalista…) la sua playlist.

Le 8 regole auree

1. Argomento

Penguins è un blog di musica. Tutta la musica? No, solo quella che vale la pena ascoltare. Ok, anche così la definizione rischia di includere un po’ troppa roba. Allora diciamo che, fermo restando quanto appena detto, ci limitiamo all’ambito rock e pop  non commerciali (qualsiasi cosa voglia dire), hard rock / heavy metal, punk & hardcore. Insomma,  Britney Spears no, i Radiohead sì. Kyle Minogue no, i Sigur Ros sì. Rihanna no, i Fever Ray sì. Eventualmente possono trovare spazio anche argomenti extra-musicali, ma come eccezione. E vanno concordati prima.

2. Tono e stile

Usate un italiano corretto: nella sintassi, nei verbi, nella punteggiatura. In particolare: occhio alle maiuscole a inizio frase e nei nomi propri. No ad abbreviazioni sms-like o chat-like (il ROTFL usatelo su Facebook). E occhio anche alla punteggiatura. Centellinate i punti esclamativi e di sospensione. Aborrite i doppi e tripli punti esclamativi. Privilegiate frasi brevi e con poche subordinate. Non abusate dei termini inglesi. Non usate frasi fatte. Non usate parolacce.

Usate un tono leggero e colloquiale con chi legge. Ogni post è come fosse una breve conversazione con l’ipotetico lettore: sforzatevi di fare una conversazione brillante e coinvolgente, ma non oltre a quelle che sono le vostre attitudini (non c’è nulla di peggio di parlare con qualcuno che voglia sembrare brillante a tutti i costi).

3. Non siate elitari

Chi legge Penguins è appassionato di musica, ma non necessariamente nè appassionato tanto quanto chi scrive: non partite dal presupposto che sappia tutto quanto sappiate voi. Spiegate senza dare troppe cose per sottinteso. Non state parlando a un elite di super-esperti di un genere di nicchia.

4. Rileggete

Gli errori di battitura non sono gravi in sè, ma è grave che non rileggiate quanto scritto per trovarli ed eliminarli.

5. Standard

  • I nomi dei dischi e delle canzoni vanno tra virgolette, con la sola prima lettera maiuscola: “Let it be”, e non “let it be” o “Let It Be”.
  • I link verso siti esterni devono aprirsi in una nuova finestra o tab del browser: ovvero vanno impostati (su WordPress) con l’opzione “Open link in a new window/tab” spuntata. Sono graditi i link ad altri post interni al blog, se pertinenti.
  • Le immagini devono essere di misura pari o superiore ai 560 pixel di larghezza, ma inferiori ai 2 megabyte.

6. Multimedia

La presenza di contenuti multimediali dev’essere una caratteristica precisa di Penguins. Quindi per ogni post, salvo eccezioni, prevedente un allegato multimediale: video (YouTube, Vimeo, ecc.), gallery (insieme di foto vostre caricate su Flickr) o audio (mp3 scaricabile, stream da YouTube o SoundCloud, o BandCamp o altro).
Nel caso di gallery da caricare su Flickr, o di mp3 da rendere scaricabile per i lettori, la cosa richiede qualche intervento da parte dei responsabili di redazione, per cui contattateli (penguinslovetorock at gmail dot com).

7. Categorie

Non inserite la categoria “Untitled” a meno che non sappiate proprio che pesci prendere. Selezionate la categoria “Video” se c’è un video e “Audio” se c’è uno stream audio. Se linkate un video di YouTube dove c’è solo l’audio (ed eventualmente un’immagine della band, ma in ogni caso non c’è alcun video), selezionate comunque “Audio”. Selezionate “Carne fresca” se state parlando di una band o artista recente. Selezionate una tra le categorie “Metal + Punk” o “Rock + Pop” a seconda di quale è la più appropriata.

8. Tag

Usate i tag per indicare i nomi degli artisti o delle band di cui parlate nell’articolo. Questi vanno riportati con le iniziali in maiuscolo (Fall Out Boy, non falloutboy o fall out boy). Se state scrivendo una recensione:

  • riportate tra i tag anche il titolo del disco (con la stesse regole dichiarate negli standard, ovvero prima lettera maiuscola; ma senza mettete le virgolette, però!)
  • se la casa discografica è rilevante, potete mettere anch’essa tra i tag.
  • usate inoltre i tag per inserire i generi (metal core, death metal, post rock, progressive, ecc.)

 

cerca

Loading

seguici!

avete condiviso...

ultimi post

blogroll

newsletter

Inserisci la tua email per ricevere la newsletter settimanale! :)