fblogo Kico-On-Holiday-penguins-of-madagascar-11694823-1311-1080 Old Man Gloom blur Recensioni utili solo a seminar zizzania: Manowar – The Lord of Steel Ci sono momenti nella vita in cui uno dovrebbe dire "basta" all'uso indiscriminato dell'eyliner. Melvins Lite
Hot Tags: pop  Junk's Trunk  mp3  live  playlist  heavy metal  Doom metal  rock  

What makes the most money for this business? Dead rock stars. — Courtney Love

naviga

eventi

speciali

compile

PARTNER


Muore giovane chi è caro agli dei (del metallo)

Marco Banfi ha postato questo articolo il 20/06/2011
Featured Metal + Punk Video //

C’era una volta il mito del rocker maledetto, che nonostante uno stile di vita “live fast, die young” sembrava fottersene beatamente delle conseguenze dei suoi eccessi e, quasi avesse fatto realmente quel patto col Diavolo che fa parte della visione che il “mondo esterno” ha della scena hard&heavy, continuava la sua (più o meno, a seconda dei casi) dorata carriera tra sesso, droga e rock’n'roll.

Poi, le prime avvisaglie: figure di primo piano e comprimari assortiti, fino ad una specie di “ecatombe” terminata di recente con Seth Putnam degli Anal Cunt. Ma prima di lui, tanti, per cause riconducibili a stili di vita “allegri” o semplicemente per sfiga, ci hanno fatto venire il dubbio: è solo la statistica, o è Belzebù che sta passando a batter cassa?

Qui di seguito gli ultimi, in ordine di (s)comparizione, tra i grandi dell’hard rock che ci hanno lasciati. Con tanto di brevi note bibliografiche, per chi fosse vissuto in una grotta di Tora Bora fino ad ora.

Ronnie James Dio 1942 – 2010

Il più grande, e il primo ad andarsene. Ronnie James Dio, al secolo Ronald James Patavona, è stata una delle figure di spicco della scena hard&heavy dagli inizi degli anni ’70 fino a pochi mesi prima della sua scomparsa. Vocalist incredibile per versatilità ed espressività, sarà ricordato soprattutto per la sua militanza nei Rainbow e nei Black Sabbath post-Ozzy, autori del seminale “Heaven and Hell” che darà anche nome alla band in cui militò negli ultimi anni insieme a Tony Iommi e Geezer Butler, anch’essi ex-Black Sabbath.

http://www.youtube.com/watch?v=gPkiwdHXXFA

Pete Steele – Type O Negative 1962 – 2010

Pete Steele non ha avuto sicuramente il peso di Ronnie James Dio nella storia del metallo, ma è stato una delle figure maggiormente apprezzate dal gentil (per modo di dire) sesso metallico, grazie al suo fisico palestratissimo ed al vocione baritonale. Raggiunse comunque una discreta fama negli anni ’90 con i suoi Type O Negative, oltre che per la comparsa sul paginone centrale di PlayGirl.

Paul Gray – Slipknot 1972 – 2010

Paul Gray è uno dei mille componenti mascherati degli Slipknot. Personalmente pensavo fossero finti, ma la sua dipartita ha comunque scosso fortemente la psiche di numerosi adolescenti oltremodo brufolosi che credono che la band dell’Iowa abbia qualcosa a che fare col metal.

Steve Lee – Gotthard 1963 – 2010

Steve Lee, mente e cuore dei Ticinesi Gotthard era una figura rara nel panorama dell’hard rock. Mite, gentile e a tratti quasi mistico dal vivo, un vero rocker sul palco. Dopo una carriera vissuta sul dualismo con Leo Leoni (la quintessenza di tutti i luoghi comuni del rock), è venuto a mancare improvvisamente durante un tour motociclistico degli States, investito da una moto sbalzata da un camion fuori controllo mentre era a bordo strada.

Scott Columbus – Manowar 1956 – 2011

Più che un batterista, un complemento d’arredo, ma ci mancherà. Scott Columbus è stato batterista dei Manowar in tutti gli album, tranne che in “Battle Hymns” e “The Triumph of Steele” – e si sente. Perfettamente a suo agio, con quell’aria da unno, in mutandoni di peluche e ascia bipenne, non ha mai capito che il batterista non era esattamente il suo mestiere. Ma per sua fortuna non se n’è mai accorto nemmeno Joey De Maio.

Aiutaci a diffondere Penguins Love To Rock! Clicca su uno dei seguenti: Leggi anche: Commenta!

cerca

Loading

seguici!

avete condiviso...

ultimi post

blogroll

newsletter

Inserisci la tua email per ricevere la newsletter settimanale! :)