fblogo Kico-On-Holiday-penguins-of-madagascar-11694823-1311-1080 Old Man Gloom blur Recensioni utili solo a seminar zizzania: Manowar – The Lord of Steel Ci sono momenti nella vita in cui uno dovrebbe dire "basta" all'uso indiscriminato dell'eyliner. Melvins Lite
Hot Tags: pop  Junk's Trunk  mp3  live  playlist  heavy metal  Doom metal  rock  

Most rock journalism is people who can’t write, interviewing people who can’t talk, for people who can’t read. — Frank Zappa

naviga

eventi

speciali

compile

PARTNER


High On Fire – “De Vermis Mysteriis”: ascesa all’olimpo del metal!

Nico Segantin ha postato questo articolo il 05/04/2012
Audio Featured Metal + Punk //

Matt Pike non ha bisogno di presentazioni e, mi auguro, nemmeno gli High On Fire. L’ex(?) chitarrista degli Sleep è giunto ormai alla sesta avventura con il suo gruppo, consolidando l’eccellente lavoro svolto con i dischi precedenti.

Viene da domandarsi da dove abbia tratto l’idea per il concept dell’album che narra del fratello gemello di Gesù – morto alla nascita, successivamente rinato come viaggiatore del tempo – e delle sue tenebrose avventure. Ma Probabilmente qualcuno di voi avrà già trovato la risposta da solo… 

Il disco, prodotto da Kurt Ballou dei Converge, non tradisce, anzi, ci restituisce un gruppo, una solida riffmachine, in grado di devastare ogni cosa con brani iper-adrenalinici (“Fertile Green”),  di soffocare l’ascoltatore sotto la pesantezza di riffs monolitici (“Madness Of An Architect”, che brano!)  o di trasportarlo altrove con strumentali magnetici e quasi ariosi (“Samsara”), per tacere della epica “King Of Days”.

Assolutamente padroni dei loro mezzi (anche la batteria di Des Kensel spesso lascia davvero esterrefatti per la veemenza!), rilasciano quindi l’ennesimo ottimo disco,  consolidando la loro posizione di assoluto rilievo: nel panorama della musica pesante, veramente in pochi possono vantare una serie così lunga di dischi di una simile qualità. Prima o poi il mondo dell’ heavy metal dovrà decidersi a rendere loro giustizia in pieno!

Per qualche tempo ancora l’album sarà in streaming a questo indirizzo, approfittatene!

Aiutaci a diffondere Penguins Love To Rock! Clicca su uno dei seguenti: Leggi anche: Commenta!

cerca

Loading

seguici!

avete condiviso...

ultimi post

blogroll

newsletter

Inserisci la tua email per ricevere la newsletter settimanale! :)