fblogo Kico-On-Holiday-penguins-of-madagascar-11694823-1311-1080 Old Man Gloom blur Recensioni utili solo a seminar zizzania: Manowar – The Lord of Steel Ci sono momenti nella vita in cui uno dovrebbe dire "basta" all'uso indiscriminato dell'eyliner. Melvins Lite
Hot Tags: pop  Junk's Trunk  mp3  live  playlist  heavy metal  Doom metal  rock  

Most rock journalism is people who can’t write, interviewing people who can’t talk, for people who can’t read. — Frank Zappa

naviga

eventi

speciali

compile

PARTNER


Pallbearer – “Sorrow and Extintion”: esordio doom dell’anno?

Nico Segantin ha postato questo articolo il 29/03/2012
Audio Carne Fresca Featured Metal + Punk //

Chi segue il mondo underground del filone doom metal, difficilmente non conosce i Pallbearer da Little Rock, Arkansas. Si erano imposti all’attenzione genereale con un demo assolutamente interessante nel 2010, che proponeva, tra le altre cose, una personale rivistazione di “Gloomy Sunday”, canzone maledetta, del pianista ungherese Reszo Seress, già a suo tempo ripresa da Billie Holiday, e altri due enfatici e possenti brani, ascoltabili su Bandcamp ed in odore di ristampa futura su vinile.

Oggi i concittadini dei validi Rwake, si ripropongono al pubblico di comprovata fede doom forti  di un contratto con la sempre attenta etichetta canadese Profound Lore Records. Il loro esordio sulla lunga distanza, dall’esplicativo titolo “Sorrow And Extintion”,  ripropone, affinandolo, il loro sconfinato amore per la solennità (che sfiora a tratti connotati epici), per le composizioni lunghe, quasi vicose nel loro farsi largo e consolida le loro radici, ben salde, nella tradizione propria del genere.

Forti di un cantato pulito che risalta particolarmente bene nel contrasto con l’inesorabile marcia rallentata del suono e la fosca melodia (avete letto bene),  hanno molte buone idee su come far funzionare una canzone doom chilometrica senza tediare l’ascoltatore. Verrebbe quasi da affermare che fanno gridare al miracolo, e nonostante non propongano chissà quali spunti personali o innovativi (difficile chiederlo ad un gruppo doom, soprattutto all’esordio…) la loro miscela regge senz’altro la prova sulla lunga distanza lasciando intravedere altre caliginose vette nel loro futuro, oscuro sì, ma per fiera scelta!

http://www.youtube.com/watch?v=LqLQlL-sSJ0&feature=related

Aiutaci a diffondere Penguins Love To Rock! Clicca su uno dei seguenti: Leggi anche: Commenta!

cerca

Loading

seguici!

avete condiviso...

ultimi post

blogroll

newsletter

Inserisci la tua email per ricevere la newsletter settimanale! :)