fblogo Kico-On-Holiday-penguins-of-madagascar-11694823-1311-1080 Old Man Gloom blur Recensioni utili solo a seminar zizzania: Manowar – The Lord of Steel Ci sono momenti nella vita in cui uno dovrebbe dire "basta" all'uso indiscriminato dell'eyliner. Melvins Lite
Hot Tags: pop  Junk's Trunk  mp3  live  playlist  heavy metal  Doom metal  rock  

My my, hey hey Rock and roll is here to stay! — Neil Young

naviga

eventi

speciali

compile

PARTNER


Primal Rock Rebellion – “Awoken Abroken”. Adrian Smith l’ha fatto di nuovo.

Marco Banfi ha postato questo articolo il 06/03/2012
Carne Fresca Metal + Punk Video //

Ormai è un dato di fatto: quando uno dei membri degli Iron Maiden si mette “in proprio”, il risultato è decisamente imbarazzante… per la sua band principale! Adrian Smith, in particolare, si dimostra assolutamente impietoso ed irriverente e, non pago di aver concorso con Bruce Dickinson ad umiliare i Maiden con due dischi monstre come “Accident of Birth” e “Chemical Wedding”, adesso si mette pure in società con Mikee Goodman dei SikTh per portarci con questi Primal Rock Rebellion un disco che è sicuramente la prima rivelazione metal del 2012. 

Qui, almeno, ci muoviamo in territori che pur rientrando nel puro heavy metal sono abbastanza lontani da quelli della Vergine di Ferro, il che evita i paragoni che venivano fin troppo ovvi quando dietro al microfono c’era Bruce. Resta il fatto che “Awoken Abroken” è un disco assolutamente ispirato nel songwriting, di grande impatto e sostenuto da un riffing veramente monumentale del buon Adrian che, libero dai vincoli storici e tecnici dei Maiden, si muove perfettamente a suo agio tra K.K. Downing e John Shaffer.

Assolutamente da tenere d’occhio!

Aiutaci a diffondere Penguins Love To Rock! Clicca su uno dei seguenti: Leggi anche: Commenta!

cerca

Loading

seguici!

avete condiviso...

ultimi post

blogroll

newsletter

Inserisci la tua email per ricevere la newsletter settimanale! :)