fblogo Kico-On-Holiday-penguins-of-madagascar-11694823-1311-1080 Old Man Gloom blur Recensioni utili solo a seminar zizzania: Manowar – The Lord of Steel Ci sono momenti nella vita in cui uno dovrebbe dire "basta" all'uso indiscriminato dell'eyliner. Melvins Lite
Hot Tags: pop  Junk's Trunk  mp3  live  playlist  heavy metal  Doom metal  rock  

What makes the most money for this business? Dead rock stars. — Courtney Love

naviga

eventi

speciali

compile

PARTNER


2012: orgia metallica in arrivo (poi tanto il mondo finisce)

Nico Segantin ha postato questo articolo il 02/02/2012
Audio Metal + Punk //

Crediate o meno alla profezia dei Maya ed ad una qualsiasi delle sue interpretazioni, il 2012  si presenta pieno di uscite dall’elevato interesse metallico.

Archiviate le uscite di gennaio (Biohazard, ora un trio senza Evan Seinfield, e Lamb Of God), i death/doom metallers olandesi Asphyx usciranno, su Century Media, il 27 febbraio con il loro nuovo lavoro “Deathhammer”.

Orfani di Rex Brown (attualmente in fase di disintossicazione dall’alcool) al basso, il supergruppo della Louisiana Down, reclutato Patrick Bruders (ex- Crowbar) in qualità di sostituto, dovrebbe far uscire in marzo un E.P. da sei canzoni. Sempre in marzo (il 12) uscirà “Enslaved”, nuova fatica dei Soulfly, ora con una sezione ritmica nuova di zecca! Il 27 vedrà finalmente la luce il nuovo, e pluri- rimandato, album dei Meshuggah “Koloss” – tutti i fan degli alieni svedesi non possono che esultare.

Lo stesso giorno (!) è fissato il ritorno, dopo 21 anni (!), di Scott “Wino” Weinrich alla testa dei Saint Vitus, tornati alla riscossa, nonostante la tragica dipartita del batterista storico Armando Acosta (nel 2010), sostituito da Henry Vasquez. Il nuovo disco uscirà per la Season of Myst e si intitolerà “Lillie: F65″ e, sperabilmente, sarà all’altezza del glorioso passato della band…

In data imprecisata (pare verso la metà del mese comunque) dovrebbe essere in dirittura di arrivo anche il nuovo Paradise Lost intitolato “Tragic Idol” registarato tra Regno Unito e Svezia, dopo l’esperienza “laterale” di Gregor Mackintosh con i Vallenfyre.

Terminate le date certe con i Testament che dovrebbero fare uscire il nuovo lavoro (senza Paul Bostaph dietro le pelli) il 27 aprile, si segnala che i Neurosis sono entrati agli Electrical Audio studios di Chicago per registrare il successiore di “Given To The Rising” del 2009: il disco però potrebbe subire dei ritardi a causa delle distanze, soprattutto geografiche, che separano i membri del gruppo, senza contare che avendo il completo controllo del loro lavoro tramite la loro etichetta, la Neurot Records, i nostri non intendono sottostare a forzature di sorta nel loro operato.

Un’ ottima annata dovrebbe prospettarsi (almeno sulla carta!) per gli amanti del death metal con i previsti nuovi lavori di Obituary, Nile, Suffocation, Incantation, Cannibal Corpse e delle (relativamente) nuove leve Job For A Cowboy. Il thrash si avvarrà dei contributi di Municipal Waste e Kreator, il black metal di quelli di Behemot, Burzum, Marduk e Shining, in ordine sparso dovrebbero inoltre dare notizia di sè i genialoidi francesi Gojira e i georgiani Baroness…

Per ora penso che possa bastare! Anzi no… mi sono dimenticato i Black Sabbath, e poi il 21 dicembre finisce il mondo!

Aiutaci a diffondere Penguins Love To Rock! Clicca su uno dei seguenti: Leggi anche: Commenta!

cerca

Loading

seguici!

avete condiviso...

ultimi post

blogroll

newsletter

Inserisci la tua email per ricevere la newsletter settimanale! :)