fblogo Kico-On-Holiday-penguins-of-madagascar-11694823-1311-1080 Old Man Gloom blur Recensioni utili solo a seminar zizzania: Manowar – The Lord of Steel Ci sono momenti nella vita in cui uno dovrebbe dire "basta" all'uso indiscriminato dell'eyliner. Melvins Lite
Hot Tags: pop  Junk's Trunk  mp3  live  playlist  heavy metal  Doom metal  rock  

We learned more from a three minute record than we ever learned in school — B. Springsteen (No Surrender)

naviga

eventi

speciali

compile

PARTNER


Il 2011 in 10 canzoni più una (Francesca)

Francesca Garattoni ha postato questo articolo il 06/01/2012
Audio Carne Fresca Featured Rock + Pop Video //
Michael & Cody playing

Telekinesis in concerto al Sonic Boom Records (Seattle, WA) in occasione del Record Store Day 2011

Fare una classifica per quello che mi sembrava fosse un anno senza uscite musicali di particolare rilievo si è rivelato un compito ben più arduo del previsto: da quelle 3-4 canzoni che mi si sono conficcate in testa al primo ascolto, ne sono scaturite altre e poi ancora altre e altre ancora, facendomi rendere conto che tutto sommato anche il 2011 ha saputo riempire le mie orecchie con ottima musica. A malincuore ho dovuto però darmi un freno nella scelta dei pezzi, escludendo artisti come dEUS, Cass McCombs e Puscifer (solo per citarne alcuni) assolutamente meritevoli di un posto in classifica, ma che almeno devono avere l’onore di essere menzionati.

Ecco quindi la mia selezione per quest’anno, scelta secondo il mio personalissimo gusto, che non fa particolari distinzione tra quello che è electro-romantic-rock, latte-alle-ginocchia-pop, mainstream-sono-su-ogni-radio-ogni-3×2 o indie-che-solo-io-conosco-questo-gruppo, ma semplicemente distingue tra “bello, mi piace” o “indifferente\proprio no”.

#10 Gardens & Villa – Black hills

Da Santa Barbara, una canzone che suona come un’eclissi di sole.

#9 The Head and the Heart – Lost in my mind

Non di solo grunge risuona Seattle, e questo pezzo ne è la prova.

#8 Patrick Wolf – Together

La dichiarazione d’amore che tutti vorrebbero sentirsi cantare e sapere scritta per loro.

#7 Pinback – True North

Dopo anni di silenzio, una perla.

http://www.youtube.com/watch?v=h2Ut6ckurAs

#6 Incubus – In the company of wolves

Un romanzo di formazione fatto canzone. Misticismo e intimità.

#5 The Dear Hunter – Things that hide away

Dolcezza languida.

#4 Telekinesis – Please ask for help

Da una delusione d’amore è nato uno dei più bei dischi del 2011. Scegliere un solo pezzo è stato difficile.

#3 J Mascis – Is it done

Struggente bellezza.

#2 ✝✝✝ (Crosses) – Op✝ion

Chino Moreno è sempre una garanzia, anche in versione side project.

#1 Foo Fighters – I should have known

Amore al primo ascolto: la voce di Dave Grohl che graffia sui giri di basso rotondi e profondi firmati Krist Novoselic.

Honorable Mention: Tigers That Talked – Artificial clouds

Per la serie “meglio tardi che mai”, questo è in verità un pezzo del 2009 che purtroppo la sottoscritta ha scoperto solo lo scorso Gennaio…

Aiutaci a diffondere Penguins Love To Rock! Clicca su uno dei seguenti: Leggi anche: Commenta!

cerca

Loading

seguici!

avete condiviso...

ultimi post

blogroll

newsletter

Inserisci la tua email per ricevere la newsletter settimanale! :)