fblogo Kico-On-Holiday-penguins-of-madagascar-11694823-1311-1080 Old Man Gloom blur Recensioni utili solo a seminar zizzania: Manowar – The Lord of Steel Ci sono momenti nella vita in cui uno dovrebbe dire "basta" all'uso indiscriminato dell'eyliner. Melvins Lite
Hot Tags: pop  Junk's Trunk  mp3  live  playlist  heavy metal  Doom metal  rock  

If it’s illegal to rock and roll, throw my ass in jail! — Kurt Cobain

naviga

eventi

speciali

compile

PARTNER


La luce in fondo al tunnel (del Gotthard)

Marco Banfi ha postato questo articolo il 06/12/2011
Metal + Punk Video //

Abbiamo parlato nei mesi scorsi dell’ecatombe di musicisti che sta colpendo l’hard&heavy negli ultimi anni. In alcuni casi, si trattava di artisti in una fase di carriera solista, ma in altri la dipartita di un membro della band ha messo il gruppo di fronte a un bivio: arrendersi al lutto o proseguire? e, nel caso, con che potenziali rischi?

Certo, se gli AC/DC avessero smesso dopo Bonn Scott, oggi non avremmo “Highway to Hell” o “Thunderstruck”, ma spesso i sostituti – specialmente di frontmen, defunti o semplicemente partiti per altri lidi – hanno solo contribuito a ridicolizzare band che potevano tranquillamente lasciare la scena all’apice della carriera.

Ultimo caso in ordine temporale ad aver dovuto – ahimè – porsi questo problema, sono i Gotthard, che dopo la morte di Steve Lee hanno dichiarato da subito di voler prendere la seconda via – proseguire! – ed hanno individuato un sostituto in un sostanzialmente sconosciuto singer svizzero, che vedete all’opera nel video sotto. E dal momento che è sicuramente presto per capire la bontà della scelta, l’augurio è sicuramente che la nuova recluta si dimostri in tutto e per tutto all’altezza del suo illustre e sfortunato predecessore.

Aiutaci a diffondere Penguins Love To Rock! Clicca su uno dei seguenti: Leggi anche: Commenta!

cerca

Loading

seguici!

avete condiviso...

ultimi post

blogroll

newsletter

Inserisci la tua email per ricevere la newsletter settimanale! :)