fblogo Kico-On-Holiday-penguins-of-madagascar-11694823-1311-1080 Old Man Gloom blur Recensioni utili solo a seminar zizzania: Manowar – The Lord of Steel Ci sono momenti nella vita in cui uno dovrebbe dire "basta" all'uso indiscriminato dell'eyliner. Melvins Lite
Hot Tags: pop  Junk's Trunk  mp3  live  playlist  heavy metal  Doom metal  rock  

My my, hey hey Rock and roll is here to stay! — Neil Young

naviga

eventi

speciali

compile

PARTNER


Onesheet.com: one homepage to rule them all

Margot Del Rei ha postato questo articolo il 13/07/2011
Miscellanea Video //

Fate parte di una band.

Oltre a lustrarvi i polpastrelli sulle corde della Gibson, impegnarvi a rifare pari pari gli assoli di (mettete qui un nome a piacere), e cercare un batterista che vada a tempo e non muoia per autocombustione (sperando che abbiate colto la citazione),  cercate giustamente di sfruttare tutte le vostre nozioni internet per farvi promozione.

Perchè se una volta c’era (quasi) solo MySpace (comprato dai fondatori nel 2005 per 560 milioni di dollari, venduto poche settimane fa per 35 – ottimo investimento, mr. Murdoch!), oggi vivaddio c’è Facebook, Last.fm, Hypem, LinkedIn, Bandcamp, SoundCloud, Google +, ovviamente Twitter, e poi vuoi non avere un blog su WordPress o Blogger e un tumblelog su Tumblr o Posterous e postare delle foto dei liveset su Flickr e dei video su Vimeo e YouTube? E allora come la mettiamo, ‘sto povero fan (reale o potenziale) della vostra band quanti link deve tenersi in testa per essere sicuro di non perdersi neanche un tweet, neanche un post, neanche un…

Uno. Uno solo.

Onesheet è per le rock band è quello che per singoli professionisti, autori, giornalisti ed egocentrici in genere è Flavors o About.me – un “single point of presence” sul web che condensa in un’unica homepage tutta l’attività che si svolge presso altri siti e social network. Un biglietto da visita in edizione web 2.0, un bignami digitale delle vostre perle di saggezza sparse per la rete, un mash up in grado di dare ordine e struttura ai brandelli di dialoghi e comunicazione che svolgete in giro su internet.

E dietro c’è Brenden Mulligan, già creatore di Artist Data – un altro tool che funziona esattamente al contrario: su AD scrivete post e tweet, e lui gentilmente ve li replica presso mille social networks diversi. Perchè la comunicazione e la promozione sono importanti. A volte più dei polpastrelli e della Gibson. Qui un video per vedere come funziona Onesheet.

Aiutaci a diffondere Penguins Love To Rock! Clicca su uno dei seguenti: Leggi anche: Commenta!

cerca

Loading

seguici!

avete condiviso...

ultimi post

blogroll

newsletter

Inserisci la tua email per ricevere la newsletter settimanale! :)